Incontra gli artisti > Ballerini > Jim Chen
Indietro

Jim Chen

PRIMO BALLERINO

BIOGRAFIA

Luogo natio: Taipei, Taiwan
Con Shen Yun dal: 2010

Jim Chen ha vinto il primo posto (categoria junior maschile) nel Concorso Internazionale di Danza Classica Cinese della New Tang Dynasty Television nel 2010. Ha vinto il secondo posto nella stessa competizione nel 2009 e nel 2012, prima di vincere il secondo posto (categoria adulti maschile ) nel 2014. Ha studiato la danza classica cinese alla Fei Tian Academy of the Arts e al Fei Tian College di New York.

Parlando di sé...

Nome cinese: Juncheng Chen (陳俊丞).

Abita a: Taipei, New York. 

Lingue: cinese, inglese. 

Migliore tecnica di ballo: Volteggio all'indietro.

Ballo più difficile mai eseguito: Re Scimmia.

Personaggio preferito da interpretare sul palco: Re Scimmia.

Punto di forza più importante: Sfidare le tecniche di danza classica cinesi.

Storia preferita delle danze: Wu Song sconfigge la tigre (2010).

Ballo di Shen Yun che riesce sempre a commuoverti: Il ballo finale del 2016 'Speranza per il futuro'.

Prima conoscenza di Shen Yun: 2008.

Cosa amo di più nella danza: Perdermi nella danza.

Aspetti preferiti della danza classica cinese: "Portamento", che è l'espressione fisica dei sentimenti interiori, e ritrae le caratteristiche specifiche e personalità.
 

Danza etnica preferita: mongola, perché è uno stile di ballo così potente e libero. È maschile e nello stesso tempo senza restrizione, e quindi mi sento in linea con la mia personalità.

Danza popolare preferita: balli con tamburi dall'altipiano polveroso del nordovest della Cina.

Il costume preferito di Shen Yun: il costume di danza con la pelliccia della “Lode con la danza tibenata”(2010).

La reazione del pubblico più memorabile: Una volta nel Re Scimmia, quando sono saltato sul palco e poi fuori, il pubblico ha applaudito all'improvviso. Sono abituato a sentire gli applausi del pubblico durante l'esibizione, ma questo non era il punto dove la gente di solito applaudiva, quindi sono stato felice che fossero così coinvolti e che seguissero così bene la storia.

La cosa più interessante che qualcuno ti ha detto dopo aver visto lo spettacolo: Ancora ha a che fare con un salto che ho eseguito quando sono letteralmente piombato sulla scena per apparire come il bambino divino impertinente Ne Zha. Un caro amico che ho conosciuto fin dalla scuola elementare ha detto che quando mi ha visto aveva quasi pianto.

Miglior complimento che hai ricevuto professionalmente: Ogni volta che sento che sto migliorando nella mia performance.

Il complimento più bello relativo a Shen Yun che hai mai ricevuto: Una volta ho letto un feedback di un membro del pubblico che afferma di sentire il Re Scimmia come il suo amico.

Cosa ti ispira: Un senso di responsabilità.

Cosa trovi di più significativo nel ballare con Shen Yun: La possibilità di condividere la nostra cultura tradizionale con tutto il mondo.

Oggi sei diverso rispetto quando ti sei appena unito a Shen Yun: Sono più motivato a migliorare il mio mestiere. Penso che questo sia merito del pubblico – vorrei vederli sorridere, sento che tutto ciò che facciamo ne vale la pena.

Come ballerino veterano, quali consigli hai per i ballerini più giovani: Quando si raggiunge un piano alto, non ci si deve concentrare solo sul miglioramento tecnico; anzi, bisogna concentrarsi sui fondamentali. Di solito, l'approccio più semplice è la soluzione migliore.

Come introdurresti lo spirito di essere un membro della famiglia di Shen Yun a un nuovo ballerino: Essere umili, imparare a cooperare come squadra e, soprattutto, sviluppare un senso di missione.

Nei 100 e passa spettacoli della stagione, come mantieni la freschezza e gli alti standard: Una combinazione di meditazione, che mi aiuta a rimanere concentrato e la formazione professionale.

Cosa c'è nella tua lista musicale in questo momento: Orchestra Sinfonica di Shen Yun.

Tempo di trucco: 45 minuti.

Metodo di riscaldamento: Tecniche di slanci al volo chiamate fēi jiǎo (飛腳), seguite dall'allenamento ABS e dalle tecniche di salto.

Incoraggiamento prima dell'esibizione: Dare il cinque.

Cibo energetico prima dell'esibizione: Cioccolato.

Attività nell'intervallo: Esercitarmi con le tecniche del secondo tempo.

Rilassamento dopo l'esibizione: Fare una doccia, andare a dormire.

Come tratti gli infortuni: Meno ci pensi meno ti fanno male.

Cosa fai tra gli spettacoli quando ci sono due esibizioni in un giorno: Meditare.

Suggerimenti per vivere con la valigia sempre pronta: Portare solo le cose essenziali.

Suggerimento preferito per preparare una valigia: Riempirla bene.

Cibo per viaggio: Panino al burro di arachidi e marmellata.

La cosa più difficile del tour: Svegliarsi la mattina.

Bevanda fredda preferita: Coke.

Bevanda calda preferita: Caffè.

Cibo preferito: Bistecca.

Sport: Ping-pong.

Personaggio preferito nella storia cinese: il generale Xiang Yu, eroico e tragico (della dinastia Qin, il terzo secolo a.C.).

Cosa fare da grande: Entomologo.

Modo preferito per rilassarsi: Sauna.

Città preferita nel tour: Taipei (la mia città natale).

Teatro preferito per esibirsi e perché: il teatro di Shen Yun, dietro il campus di New York.

Quale sensazione provi quando si apre il sipario: A volte sento come se stessi per piangere, a volte sento come se il divino fosse tutto intorno a noi.

Quale sensazione provi quando metti il costume: Mi sento come se fossi già parte della danza.

Se avessi un desiderio: Che tutti venissero a vedere Shen Yun almeno una volta.

Notizie

Artisti