Un nuovo inizio - Coreografo e primo ballerino
Di Genevieve Long, The Epoch Times
12 Novembre 2010
CYC1

La lunga lista di premi, onori ed elogi di Yungchia Chen durante i suoi 27 anni di carriera, e il modo in cui parla e si muove con quieta grazia fa trasparire un ballerino che si allena da una vita intera.

Solo alcuni anni fa, Chen pensava che la sua carriera come ballerino fosse giunta al termine. Un tendine strappato nell'area del suo tallone d'Achille durante un'esibizione del 2004 gli ha fatto ricordare la propria età come artista.

Ma quando Chen è stato invitato a un concorso di danza a New York, ha ottenuto un'ultima possibilità per ritornare al centro del palco — e l'ha afferrata.

Nel 2005, quando insegnava danza alla Taiwan Arts University, Chen è stato scorto da Tia Zhang, una diplomata dell'Accademia di Danza di Pechino e coreografa con la Shen Yun Performing Arts. Zhang in fine lo ha convinto a partecipare nel Concorso di Danza di New Tang Dynasty Television del 2007 nella Città di New York, vincendo poi il primo premio.

«Ero sorpreso durante il concorso del fatto che riuscissi ancora a danzare — ero ancora in grado di partecipare ed ottenere un premio», ricorda Chen. «Mi ero già convinto che non avrei mai più danzato». Ora docente alla Fei Tian Academy of the Arts, Chen è uno dei coreografi e primi ballerini con la Shen Yun Performing Arts. Vede il lavoro della sua vita come un modo di preservare la cultura classica cinese per generazioni a venire.

La carriera di Chen come ballerino è iniziata in Cina quando era ancora un bambino. Era affascinato dalla danza, ma ciò che vedeva mancava di significato interiore che lui sognava di esprimere.

«Quando ero un ragazzino, durante la Rivoluzione Culturale, non c'era nient'altro da guardare che la propaganda del Partito Comunista Cinese», racconta Chen.

All'età di 11 anni, Chen si è unito al Dipartimento di Danza del College di Guizhou, e all'età di 16 anni, nel 1984, è diventato un membro della Troupe di Danza di Guizhou.

ChenYongJia2-edit

Nel 1995 ha sposato una donna taiwanese e si è trasferito a Taiwan, ove ha continuato la sua carriera con la danza. Ora, a 38 anni, tramanda la tradizione alla sua famiglia — entrambi i figli stanno imparando danza. La passione di Chen per la sua arte ha portato ad una storica carriera come ballerino e ad una lunga lista di premi illustri, incluso il "Premio Giardiniere" per aver tramandato l'essenza della danza classica cinese alle generazioni future nel 2008, e il Premio Formosa di Taiwan nel 2004. Quell'anno, gli è stato assegnato il premio a vita di "Ballerino della Fenice Volante".

La vita di Chen ha visto un'altra risvolta inaspettata dopo essersi trasferito con la famiglia negli Stati Uniti nel 2008. Ha iniziato a praticare la Falun Dafa, o Falun Gong, una pratica di meditazione che viene perseguitata nel suo Paese natale, la Cina continentale.

In un anno di pratica di Falun Gong, qualcosa di più che il colore della carnagione giallastra di Chen è cambiato.

«Prima, anche se non andavo a litigare con una persona, sarei stato infelice nel mio cuore», dice Chen.

«Come ad esempio, perché questa persona ottiene di più di quanto non abbia io? Mi sentivo un po' invidioso, un po' infelice. Ora ho imparato a lasciar perdere».

Come ballerino, stare sul palco richiede concentrazione assoluta per evitare di fare errori. Un modo in cui lui si concentra è quello di porre tutta la sua attenzione nel ruolo che rappresenta, per diventare quella persona.

I sacrifici che fa sono enormi, ma ai suoi occhi, anche i benefici sono tali. «La danza è allenamento, è apprendimento; ha davvero a che fare con la sofferenza, il sopportare le difficoltà», afferma Chen. «In questo processo, in questa sofferenza, bisogna trovare la gioia».

Gli spettacoli sono molto dettagliati e ricchi di colore, di complesse coreografie e significato interiore che riportano lui e gli spettatori alle radici della cultura tradizionale cinese.

Nonostante i suoi successi, Chen non vede la sua carriera nella danza placarsi nel futuro prossimo. Dice che nei prossimi 5-10 anni, gli piacerebbe allenare studenti e promuovere la danza cinese internazionalmente.

Nota: questo articolo è stato rivisto e ridimensionato in modo da essere adatto al sito.